Vendere su Amazon Accedi
Questa pagina riguarda la vendita in: Regno Unito

Regolamento sui prodotti da costruzione (CPR)

Requisiti EU: Il Regolamento (EU) 305/2011 corrisponde al Regolamento EU sui prodotti da costruzione (CPR) e, in quanto tale, disciplina l'uso e la vendita dei prodotti da costruzione nell'EU.

È tua responsabilità rispettare anche i requisiti dei prodotti da costruzione dell'EU se vendi prodotti sul sito o sui siti web Amazon dell'EU.

Trovi maggiori informazioni sui requisiti dell'EU di seguito.

Requisiti UK: Fino al termine del periodo di transizione della Brexit (31 dicembre 2020), è il CPR a disciplinare l'uso e la vendita di prodotti da costruzione in UK.

Al termine del periodo di transizione della Brexit (31 dicembre 2020), ai prodotti da costruzione si applicheranno le Normative (SI 2019/465) sui prodotti da costruzione del 2019 e successive modifiche a seguito dell'uscita dall'EU.

Entrambi i regimi tentano di proteggere la salute e la sicurezza dei lavoratori che utilizzano i prodotti da costruzione e degli utenti delle opere di costruzione, facendosi carico anche del rispetto dei requisiti di riciclaggio e/o riutilizzo di componenti o materiali. Tali requisiti includono gli obiettivi di sicurezza per la progettazione e la produzione dei prodotti da costruzione, i requisiti per l'etichettatura e le procedure di valutazione della conformità applicabili. Oltre a ciò, stabiliscono gli obblighi di produttori, importatori e distributori.

Se produci, importi o distribuisci prodotti da costruzione, devi rispettare i requisiti di entrambi i regimi. Vengono applicate norme differenti per i prodotti venduti nei seguenti paesi:

  1. Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia e Galles) e
  2. Irlanda del Nord

Se vendi prodotti da costruzione sul sito o sui siti web Amazon EU, è tua responsabilità rispettare i requisiti dei prodotti da costruzione dell'UK e dell'EU nonché il sito predisposto dall'UK con le indicazioni relative alla fine del periodo di transizione della Brexit.

Trovi maggiori informazioni sui requisiti UK di seguito.

Ti invitiamo a contattare un consulente legale per qualsiasi dubbio in merito alle leggi e ai regolamenti relativi al tuo prodotto. Questo documenta riporta le informazioni aggiornate al momento della stesura. Tuttavia, i requisiti applicabili nell'EU e/o in UK potrebbero essere soggetti a variazioni, in particolare alla luce degli sviluppi relativi alla Brexit. Per maggiori informazioni sulle modifiche che potrebbero interessare la tua attività di vendita dopo la fine del periodo di transizione, ti invitiamo a consultare le attuali linee guida UK relative alla Brexit applicabili ai tuoi prodotti (disponibili qui di seguito).

Requisiti EU

A quali prodotti si applica il regime dell'EU?

Il CPR si applica ai prodotti da costruzione venduti nell'EU, vale a dire a qualsiasi prodotto o kit fabbricato e messo in vendita nell'EU da incorporare, in modo permanente, in opere di costruzione o in parti di tali opere. Le performance di ciascun prodotto da costruzione incideranno sulle performance delle relative opere di costruzione.

Alcuni esempi di prodotti da costruzione coperti dal CPR sono il cemento, le finestre, il massetto, le piastrelle, i mattoni o la ferramenta per porte.

Chi detiene degli obblighi ai sensi del regime EU?

Il CPR stabilisce gli obblighi per produttori, rappresentanti autorizzati, importatori e distributori di prodotti da costruzione.

  • Sei un produttore se costruisci da solo prodotti da costruzione o se fai progettare e fabbricare prodotti da costruzione e li commercializzi con il tuo nome o marchio commerciale.
  • Sei un rappresentante autorizzato se ricevi dal produttore l'autorizzazione scritta ad agire per suo conto in relazione ad attività specifiche.
  • Sei un importatore sei hai sede nell'EU e offri per la vendita o la fornitura nell'EU prodotti da costruzione che non provengono dall'EU.
  • Sei un distributore (e non un produttore o un importatore) se vendi o fornisci prodotti da costruzione.

Quali sono i requisiti chiave del regime EU?

Le responsabilità del produttore sono le seguenti:

  • Redigere la dichiarazione di conformità
  • Apporre la marcatura CE
  • Tale marcatura deve essere seguita dai seguenti elementi:
    • Le ultime due cifre dell'anno in cui è stata apposta per la prima volta
    • Il nome e l'indirizzo registrato del produttore o il marchio di identificazione che consente di identificare facilmente il nome e l'indirizzo del produttore
    • Il codice identificativo univoco del tipo di prodotto
    • Il numero di riferimento della dichiarazione di performance
    • Il livello o la classe della performance dichiarata
    • Il riferimento alle specifiche tecniche armonizzate applicate
    • Il numero di identificazione dell'organismo notificato, se pertinente
    • L'uso previsto proposto nella specifica tecnica armonizzata applicata
  • Redigere la documentazione tecnica richiesta Conservare una copia della documentazione tecnica e della dichiarazione di performance per 10 anni dopo che il prodotto da costruzione è stato offerto per la vendita o la fornitura nell'EU.
  • Garantire l'efficienza procedurale della produzione in serie per assicurare le performance dichiarate.

È responsabilità degli importatori verificare quanto segue:

  • Assicurarsi che il produttore abbia effettuato la valutazione e la verifica della coerenza delle performance
  • Assicurarsi che il produttore abbia redatto la documentazione tecnica
  • Assicurarsi che il produttore abbia redatto la dichiarazione di performance
  • Garantire che, nel periodo in cui i prodotti da costruzione sono sotto la propria responsabilità, le condizioni di stoccaggio e trasporto non compromettano la loro conformità ai requisiti essenziali
  • Conservare una copia della documentazione tecnica e della dichiarazione di performance per 10 anni dopo che il prodotto da costruzione è stato offerto per la vendita o la fornitura nell'EU.

È responsabilità dei distributori applicare quanto segue:

  • Agire con la dovuta attenzione in relazione ai requisiti del Regolamento CPR
  • Garantire che, nel periodo in cui i prodotti da costruzione sono sotto la propria responsabilità, le condizioni di stoccaggio e trasporto non compromettano la loro conformità ai requisiti essenziali

Quali sono i requisiti di etichettatura e informativi?

I produttori devono garantire che i prodotti da costruzione riportino i seguenti elementi:

  • Il tipo di prodotto, il lotto, il numero di serie o un altro elemento che ne consenta l'identificazione
  • Il nome, la denominazione commerciale registrata o il marchio registrato e l'indirizzo postale al quale possono essere contattati
  • La marcatura CE obbligatoria

Gli importatori devono garantire che i prodotti da costruzione riportino i seguenti elementi:

  • Il tipo di prodotto, il lotto, il numero di serie o un altro elemento che ne consenta l'identificazione
  • Il nome, la denominazione commerciale registrata o il marchio registrato e l'indirizzo postale al quale possono essere contattati (tali dettagli devono essere indicati anche per il produttore)
  • La marcatura CE obbligatoria

I distributori sono tenuti a intraprendere le seguenti azioni:

  • Verificare che il prodotto da costruzione rechi la marcatura CE
  • Verificare che il prodotto da costruzione sia accompagnato dai documenti, dalle istruzioni e dalle informazioni sulla sicurezza richiesti nella lingua stabilita dallo Stato membro o dagli Stati membri in cui deve essere venduto e compreso dagli utenti.
  • Assicurarsi che il fabbricante e l'importatore abbiano rispettato l'obbligo di indicare sul prodotto da costruzione il nome, la denominazione commerciale registrata o il marchio registrato e l'indirizzo postale al quale possono essere contattati in merito al prodotto da costruzione. Nel caso in cui ciò non sia possibile, le indicazioni dovrebbero essere apposte sulla confezione.

Inoltre, con ciascun prodotto da costruzione dovrebbero essere fornite le istruzioni per l'uso e la sicurezza in un linguaggio facilmente comprensibile per gli utilizzatori finali e le autorità.

Cosa fare se i prodotti da costruzione non sono conformi al regime EU?

I distributori non dovrebbero mettere a disposizione per la vendita un prodotto da costruzione se riscontrano una potenziale non conformità ai requisiti del CPR. Se il prodotto da costruzione presenta un rischio, i distributori devono informare il produttore o l'importatore e le autorità.

I produttori, gli importatori e i distributori devono adottare immediatamente le misure correttive necessarie per renderlo conforme, per ritirarlo o richiamarlo, a seconda dei casi.

Qualora un prodotto da costruzione rappresenti un rischio, i produttori, gli importatori e i distributori sono tenuti a informare immediatamente le autorità nazionali competenti degli Stati membri in cui è stato venduto fornendo dettagli, in particolare, sulla mancata conformità e sulle eventuali misure correttive intraprese.

I produttori, gli importatori e i distributori sono tenuti a fornire all'autorità nazionale competente che lo richiedesse tutte le informazioni e la documentazione, in formato cartaceo o elettronico, necessarie per dimostrare la conformità del prodotto da costruzione al CPR. Essi devono inoltre cooperare con le autorità competenti, su loro richiesta, in relazione alle misure adottate per eliminare i rischi connessi a tali prodotti.

Informazioni aggiuntive

Visita il sito web della Commissione europea per maggiori informazioni sui requisiti EU sui prodotti da costruzione:

Requisiti UK

A quali prodotti si applica il regime UK?

Tale regime si applica ai prodotti da costruzione venduti in UK, vale a dire a qualsiasi prodotto o kit fabbricato e messo in vendita in UK da incorporare, in modo permanente, in opere di costruzione o in parti di tali opere. Le performance di ciascun prodotto da costruzione incideranno sulle performance delle relative opere di costruzione. Le disposizioni vengono recepite diversamente da Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia e Galles, GB) e Irlanda del Nord. Di seguito trovi maggiori informazioni sulle condizioni in vigore in Irlanda del Nord (NI).

Alcuni esempi di prodotti da costruzione coperti da tale regime sono il cemento, le finestre, il massetto, le piastrelle, i mattoni o la ferramenta per porte.

Chi detiene degli obblighi in merito al regime UK?

Il regime stabilisce gli obblighi per produttori, rappresentanti autorizzati, importatori e distributori di prodotti da costruzione.

  • Sei un produttore se costruisci da solo prodotti da costruzione o se fai progettare e fabbricare prodotti da costruzione e li commercializzi con il tuo nome o marchio commerciale.
  • Sei un rappresentante autorizzato se ricevi dal produttore l'autorizzazione scritta ad agire per suo conto in relazione ad attività specifiche (e, dopo il 31 dicembre 2020, se hai sede in GB).
  • Sei un importatore se hai sede nell'EU (o, dopo il 31 dicembre 2020, se hai sede in GB) e offri prodotti da costruzione per la vendita o la fornitura nell'EU che non provengono dall'EU (o, dopo il 31 dicembre 2020, in GB da paesi al di fuori dell'UK). Per maggiori informazioni sull'importazione in NI, consulta la sezione Irlanda del Nord riportata di seguito.
  • Sei un distributore (e non un produttore o un importatore) se vendi o fornisci prodotti da costruzione.

Quali sono i requisiti chiave del regime UK?

Le responsabilità del produttore sono le seguenti:

  • Redigere la dichiarazione di conformità
  • Applicare la marcatura CE oppure, a seguito del periodo di transizione, la marcatura UKCA mediante un organismo accreditato in UK per i prodotti venduti in GB. Sui prodotti venduti in NI mentre resta in vigore il protocollo dell'Irlanda del Nord, è necessario apporre la marcatura CE (vedi la sezione "Irlanda del Nord" riportata di seguito).
  • Tale marcatura deve essere seguita dai seguenti elementi:
    • Le ultime due cifre dell'anno in cui è stata apposta per la prima volta
    • Il nome e l'indirizzo registrato del produttore o il marchio di identificazione che consente di identificare facilmente il nome e l'indirizzo del produttore
    • Il codice identificativo univoco del tipo di prodotto
    • Il numero di riferimento della dichiarazione di performance
    • Il livello o la classe della performance dichiarata
    • Il riferimento alle specifiche tecniche applicate
    • Il numero di identificazione dell'organismo notificato, se pertinente
    • L'uso previsto proposto nella specifica tecnica applicata
  • Redigere la documentazione tecnica richiesta I produttori e gli importatori devono conservare una copia della documentazione tecnica e della dichiarazione di performance per 10 anni dopo che il prodotto da costruzione è stato offerto per la vendita o la fornitura.
  • Garantire l'efficienza procedurale della produzione in serie per assicurare le performance dichiarate.

Nota: Il governo UK ha approvato la legislazione applicabile ai prodotti da costruzione venduti in Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia e Galles) dal 1 gennaio 2021. La legislazione prevede che i prodotti con la marcatura CE siano accettati in GB fino al 1 gennaio 2022. I produttori che forniscono prodotti da costruzione a GB e EU non saranno tenuti a produrre una specifica dichiarazione di performance per la GB laddove gli obblighi degli standard per il prodotto EU e UK coincidano, nei casi in cui sul prodotto sia stata legittimamente applicata la marcatura CE e quando la dichiarazione di performance sia fornita in inglese. Consulta la pagina BREXIT: Linee guida del governo UK riportata di seguito per maggiori dettagli sui nuovi requisiti e sulle misure di transizione.

È responsabilità degli importatori verificare quanto segue:

  • Assicurarsi che il produttore abbia effettuato la valutazione e la verifica della coerenza delle performance
  • Assicurarsi che il produttore abbia redatto la documentazione tecnica
  • Assicurarsi che il produttore abbia redatto la dichiarazione di performance

  • Garantire che, nel periodo in cui i prodotti da costruzione sono sotto la propria responsabilità, le condizioni di stoccaggio e trasporto non compromettano la loro conformità ai requisiti essenziali
  • Conservare una copia della documentazione tecnica e della dichiarazione di performance per i 10 anni successi alla data in cui il prodotto da costruzione è stato offerto per la vendita o la fornitura.

È responsabilità dei distributori applicare quanto segue:

  • Agire con la dovuta attenzione in relazione ai requisiti applicabili
  • Garantire che, nel periodo in cui i prodotti da costruzione sono sotto la propria responsabilità, le condizioni di stoccaggio e trasporto non compromettano la loro conformità ai requisiti essenziali

Nota: I prodotti messi a disposizione per la prima volta nell'EU o in UK entro il 31 dicembre 2020 possono continuare a circolare fino a raggiungere l'utente finale e non devono necessariamente rispettare le modifiche che entreranno in vigore a partire dal 1 gennaio 2021. Ti consigliamo di conservare tutta la documentazione relativa ai tuoi prodotti, compresi i contratti di vendita, le fatture e i documenti relativi alla spedizione delle merci per la distribuzione, per essere in grado di dimostrare quando sono stati messi a disposizione per la prima volta in UK o nell'EU.

Quali sono i requisiti di etichettatura e informativi?

I produttori devono garantire che i prodotti da costruzione riportino i seguenti elementi:

  • Il tipo di prodotto, il lotto, il numero di serie o un altro elemento che ne consenta l'identificazione
  • Il nome, la denominazione commerciale registrata o il marchio registrato e l'indirizzo postale al quale possono essere contattati
  • La marcatura CE o UK obbligatoria

Gli importatori devono garantire che i prodotti da costruzione riportino i seguenti elementi:

  • Il tipo di prodotto, il lotto, il numero di serie o un altro elemento che ne consenta l'identificazione
  • Il nome, la denominazione commerciale registrata o il marchio registrato e l'indirizzo postale al quale possono essere contattati (tali dettagli devono essere indicati anche per il produttore)
  • La marcatura CE o UK obbligatoria

Il governo UK ha pubblicato delle linee guida su metodi alternativi per fornire le informazioni di tracciabilità degli importatori GB in vigore fino al 31 dicembre 2022. Consulta la pagina BREXIT: Linee guida del governo UK riportata di seguito per i link a tali indicazioni.

I distributori sono tenuti a intraprendere le seguenti azioni:

  • Verificare che il prodotto da costruzione rechi la marcatura CE o UK
  • Verificare che il prodotto da costruzione sia accompagnato dai documenti, dalle istruzioni e dalle informazioni sulla sicurezza richiesti in lingua inglese
  • Assicurarsi che il fabbricante e l'importatore abbiano rispettato l'obbligo di indicare sul prodotto da costruzione il nome, la denominazione commerciale registrata o il marchio registrato e l'indirizzo postale al quale possono essere contattati in merito al prodotto da costruzione. Nel caso in cui ciò non sia possibile, le indicazioni dovrebbero essere apposte sulla confezione.

Inoltre, con ciascun prodotto da costruzione dovrebbero essere fornite le istruzioni per l'uso e la sicurezza in un linguaggio facilmente comprensibile per gli utilizzatori finali e le autorità.

Irlanda del Nord

Ti ricordiamo che, a seguito del protocollo dell'Irlanda del Nord, in NI saranno applicate regole diverse a partire dal 1 gennaio 2021. Nello specifico:

  • Dovrai assicurarti che i prodotti soddisfino i requisiti dell'EU e di utilizzare il marchio CE.
  • Si considererà importatore chiunque abbia sede nell'EU o in NI e venda prodotti provenienti da un'altra area geografica (compresa la GB) in NI. I prodotti venduti in NI dovranno essere contrassegnati con i dettagli dell'importatore con sede nell'EU o in NI.
  • I rappresentanti autorizzati potranno avere sede in NI o nell'EU. A partire dal 16 luglio 2021 entreranno in vigore nuove norme ai sensi del Regolamento EU 2019/1020 secondo le quali, in assenza di un soggetto nella catena di distribuzione in grado di espletare le funzioni di conformità, le aziende potrebbero essere tenute a nominare una persona responsabile che svolga tale funzione nell'EU o in NI. Ulteriori indicazioni sulle nuove norme saranno rese disponibili dal governo UK.
  • Se si fa riferimento a un organismo UK per il completamento della valutazione di conformità obbligatoria da parte di terzi, è necessario applicare una marcatura UKNI e una marcatura CE ai prodotti immessi in NI a partire dal 1 gennaio 2021. I prodotti con la marcatura CE e UKNI non possono essere venduti nell'EU. Non dovrai utilizzare la marcatura UKNI se disporrai di un'autocertificazione di conformità o se ricorrerai a un organismo EU per effettuare la valutazione obbligatoria da parte di terzi.
  • I "prodotti idonei dell'Irlanda del Nord" potranno essere venduti in GB con il marchio CE. Il governo UK sta emanando linee guida sul funzionamento di queste procedure.

Cosa fare se i prodotti da costruzione non sono conformi al regime UK?

I distributori non dovrebbero mettere a disposizione per la vendita un prodotto da costruzione se riscontrano una potenziale non conformità ai requisiti previsti da tale regime. Se il prodotto da costruzione presenta un rischio, i distributori devono informare il produttore o l'importatore e le autorità.

I produttori, gli importatori e i distributori devono adottare immediatamente le misure correttive necessarie per renderlo conforme, per ritirarlo o richiamarlo, a seconda dei casi.

Qualora un prodotto da costruzione presenti un rischio, i produttori, gli importatori e i distributori sono tenuti a informare immediatamente le autorità UK competenti del luogo in cui è stato venduto fornendo dettagli, in particolare, sulla mancata conformità e sulle eventuali misure correttive intraprese.

I produttori, gli importatori e i distributori sono tenuti a fornire all'autorità UK competente che lo richiedesse tutte le informazioni e la documentazione, in formato cartaceo o elettronico, necessarie per dimostrare la conformità del prodotto da costruzione al regime normativo. Essi devono inoltre cooperare con le autorità competenti, su loro richiesta, in relazione alle misure adottate per eliminare i rischi connessi a tali prodotti.

BREXIT: Linee guida del governo UK

Il governo UK ha pubblicato delle linee guida sulla vendita di prodotti da costruzione in GB e in NI dopo la Brexit. La guida pubblicata fornisce informazioni per coloro che forniscono prodotti da costruzione in GB in merito ai requisiti di conformità a partire dal 1 gennaio 2021, tra cui:

  • Gli standard designati
  • Le disposizioni di transizione
  • Gli organismi UK riconosciuti
  • Le azioni per aziende e altre parti interessate

Ti invitiamo a leggere tali regole con attenzione (link di seguito), insieme a qualsiasi altra indicazione del governo UK che possa applicarsi ai tuoi prodotti. In caso di domande sulle leggi e sui regolamenti applicabili ai tuoi prodotti a partire dal 1 gennaio 2021, contatta un consulente legale.

Informazioni aggiuntive

Ti invitiamo a visitare i seguenti siti web del governo UK per maggiori informazioni sui requisiti UK dei prodotti da costruzione:

Le linee guida relative alla Brexit sono disponibili qui:

Ti invitiamo inoltre a visitare il sito web Business Companion, che contiene indicazioni sulle norme di conformità dei prodotti in UK:

Accedi per utilizzare lo strumento e ottenere assistenza personalizzata (compatibile solo con browser per computer). Accedi


Raggiungi milioni di clienti

Inizia a vendere su Amazon


© 1999-2021, Amazon.com, Inc. or its affiliates